rotate-mobile
L'iniziativa solidale

Ragazzi ucraini orfani di guerra in visita in città per un giorno

Un gruppo di 44 persone che staranno a Roccella Jonica fino a sabato 8 luglio per un progetto di solidarietà

Una visita in città per conoscere le bellezze di Reggio Calabria e trascorrere una giornata in allegria, all'insegna della spensieratezza. Sono un gruppo di bambini, ragazzi e accompagnatori, 44 persone, provenienti dalle zone di guerra più martoriate dell’Ucraina che sono ospiti, fino al prossimo sabato 8 luglio a Roccella Jonica,  in un’ex struttura alberghiera, per un progetto di solidarietà portato avanti dalla comunità interparrocchiale guidata da padre Francesco Carlino con l'associazione umanitaria “Character Ua Llc” di Kiev. 

Così arrivati a Reggio Calabria sono stati subito accolti dalla comunità ucraina.  "Abbiamo organizzato una giornata divertente per i ragazzi - racconta Tetyan Prodan - grazie alla rete di solidarietà che è forte in città e che sin dall'inizio del conflitto ci ha aiutato. Così con l'Auser Cgil e con vari imprenditori reggini, che si sono subito messi a disposizione, siamo riusciti ad accogliere questa bella comitiva. Gli abbiamo fatto visitare la città, anche a bordo del bus turistico dell'Atam e li abbiamo portati a visitare il Museo nazionale, dove hanno potuto apprezzare i Bronzi di Riace. Poi hanno fatto la pausa pranzo in un noto fast food e nel pomeriggio hanno gustato un ottimo gelato a piazza Camagna".

"I ragazzi si sono molto divertiti e hanno potuto anche visitare il bellissimo Duomo. Prima di partire la nostra comunità ha voluto regalare ai ragazzi indumenti e quanto utile per il soggiorno al mare. Siamo felici che possano trascorre ancora altri giorni di vacanza, a Roccella Jonica, e speriamo che il conflitto cessi presto e ritorni la pace per l'Ucraina". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi ucraini orfani di guerra in visita in città per un giorno

ReggioToday è in caricamento