rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Il finanziamento

La Regione investe sette milioni di euro per modernizzare le piccole e medie imprese

L'assessore Rosario Varì ha presentato l'avviso pubblico per il sostegno all'acquisizione di servizi avanzati a supporto delle aziende calabresi

“Con l’Avviso pubblico che presentiamo oggi il governo regionale mira a rafforzare la crescita sostenibile, la competitività delle piccole e medie imprese e la creazione di nuovi posti di lavoro”. Lo ha detto l’assessore regionale allo sviluppo economico e attrattori culturali, Rosario Varì, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'avviso pubblico per il sostegno all'acquisizione di servizi avanzati a supporto delle imprese calabresi.

“Con questa misura continuiamo a spendere a favore delle nostre Pmi le risorse del Pr 2021-2027. L'avviso – ha aggiunto Varì spiegando i dettagli della misura - dispone di una dotazione finanziaria di 7 milioni di euro utili per consentire alle imprese calabresi di realizzare progetti volti all’innovazione di prodotto e di processo, all’implementazione di modelli organizzativi e gestionali, per rendere le produzioni innovative e conformi alle esigenze dettate dalla transizione ecologica e digitale. L’investimento minimo è di 15 mila euro, mentre il massimo è di 200 mila euro”.

L'assessore Rosario VarìL’assessore Varì ha, poi, specificato che il contributo in conto capitale è pari al 50% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 100 mila euro. La procedura valutativa sarà a sportello, quindi le domande saranno valutate in ordine cronologico di presentazione. Le domande e i relativi allegati potranno essere inseriti sulla piattaforma informatica a partire dalle ore 10 del giorno 15 gennaio 2024 e fino alle ore 16 del giorno 14 febbraio 2024. L’invio definitivo delle domande precedentemente predisposte è previsto per il giorno 15 febbraio 2024 a partire dalle ore 10 e fino alle ore 16.

“Anche questo bando, così come quello precedente su impianti e macchinari, e quello che seguirà sull’internazionalizzazione, fanno parte di una pianificazione triennale, pensata per dare la possibilità ai nostri imprenditori di pianificare i propri investimenti. Attualmente – ha infine messo in evidenza Varì - stiamo liquidando i contributi relativi al bando Safe: 60 milioni di euro per il sostegno delle spese del caro energia. Ammontano, invece, a 37,5 milioni di euro le risorse previste per gli avvisi impianti e macchinari, servizi avanzati e internazionalizzazione. Di fatto, nel giro pochi mesi, soltanto con incentivi pubblici, la Regione Calabria mette a disposizione delle piccole e medie imprese circa 100 milioni di euro”.

All'incontro con la stampa, che si è svolto alla Cittadella regionale, è intervenuto anche il dirigente generale del dipartimento sviluppo economico, Paolo Praticò, il quale ha posto l’accento sull’importanza della programmazione pluriennale che “darà la possibilità alle imprese, soprattutto a quelle piccole e medie, di identificare i progetti che possano essere conforme alle loro capacità d’impresa”. Presente, infine, anche la dirigente regionale del settore competitività delle imprese, Valeria Scopelliti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione investe sette milioni di euro per modernizzare le piccole e medie imprese

ReggioToday è in caricamento