rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
L'intervento

Sgarbi al MArRC: "Primato Bronzi di Riace rispetto ai reperti di San Casciano Bagni"

Il neo sottosegretario ai beni culturali è intervenuto in mattinata al MArRC in occasione del convegno internazionale "I Bronzi di Riace, 50 anni di studi e ricerche"

"I Bronzi di Riace sono tra le opere più alte espresse dalla civiltà antica, i bronzi di San Casciano sono opere di produzione media e di qualità media e di interesse culturale. Stabiliscono un nesso tra gli etruschi e i romani. Non faccio fatica a dire che non c'è possibilità di paragonare tra le due scoperte. Il primato dei Bronzi di Riace è nella loro stessa natura estetica". Sono le parole del sottosegretario ai Beni culturali, Vittorio Sgarbi, pronunciate oggi a Reggio Calabria, al Museo nazionale archeologico, in occasione del convegno internazionale "I Bronzi di Riace, 50 anni di studi e ricerche".

"Occorre capire - ha affermato ancora Sgarbi, come riporta l'agenzia Dire - cosa si intende fare dei due Bronzi, la loro persistente presenza a Reggio Calabria rende la Calabria una capitale. Una scuola di pensiero intende che debbano stare qui in eterno, senza mai muoversi, e su questo non voglio pronunciarmi, ma parlerò con Roberto Occhiuto affinché la loro importanza nel mondo corrisponda alla parola Mondo. Sono a Reggio Calabria, da 40 anni, da quando un grande Presidente della Repubblica, Sandro Pertini li fece diventare italiani e poi mondiali portandoli al Quirinale. Questo atto deve farci riflettere, se debba essere ripetuto". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgarbi al MArRC: "Primato Bronzi di Riace rispetto ai reperti di San Casciano Bagni"

ReggioToday è in caricamento