rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Degrado senza fine / San Leo - Mortara

Sos Mortara, Castorina: "Serve un lavoro organico tra più istituzioni"

Il consigliere comunale: "Chiederò al presidente della commissione ambiente una riunione speciale. Sulla salute pubblica vi è la necessità di mantenere massima attenzione e diligenza risoluta"

"Nel corso dell’ultima riunione della commissione bilancio a Palazzo San Giorgio, appositamente convocata sul tema dei costi legati alla raccolta dei rifiuti e delle micro e macro discariche, è emerso in modo condiviso e unanime la necessità di un intervento interforce per fare fronte ad una situazione di emergenza e difficoltà che alcune zone della città vivono e subiscono da tempo". 

Ad affermarlo è l’avv Antonino Castorina, consigliere comunale di maggioranza a Palazzo San Giorgio e componente della Commissione immigrazione e politiche per l’integrazione di Anci, che aggiunge: "Il Comune anche con l’ausilio della polizia municipale e della Città metropolitana sta portando avanti tutta una serie di interventi ma il problema in alcune zone della città non solo è sistemico ma crea un pericolo di ordine sanitario che merita un imminente intervento interforce di controllo del territorio e delimitazione di questi luoghi ora mai destinati a discariche a cielo aperto".

Il consigliere comunale continua: "Apprendo dalla stampa di esposti presentati ed addirittura della volontà di avviare un'indagine epidemiologica ma le foto documentali e l’odore nauseabondo che sente chiunque in queste zone della città fa immaginare ad una nuova terra dei fuochi ed alla necessità di non perdere altro tempo".

"Sulla via che costeggia il primo tratto del torrente Valanidi e che conduce al mercato agroalimentare di Mortara, periferia sud di Reggio Calabria come anche ad Arghillà, al Centro Polifunzionale di Tre Mulini, alle spalle dell’ex facoltà di Giurisprudenza ad Archi ed in tante altre zone - dichiara ancora il rappresentante comunale - non si può ragionare con interventi ordinari ma serve per come anche chiarito in sede di commissione bilancio la necessità di un lavoro organico tra più istituzioni".

"Chiederò al presidente della commissione ambiente una riunione speciale al fine di avviare un gruppo di lavoro interistituzionale per fare fronte a questa emergenza senza fine. Sulla salute pubblica - conclude Castorina -  vi è la necessità di mantenere massima attenzione e diligenza risoluta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sos Mortara, Castorina: "Serve un lavoro organico tra più istituzioni"

ReggioToday è in caricamento