Il Museo archeologico nazionale chiude per la nuova emergenza da Coronavirus

Il MArRC chiude i cancelli da domani 5 novembre secondo quanto previsto dal Dpcm anti Covid. Il direttore Carmelo Malacrino: "Le bellezze del Museo in mostra sui nostri canali social"

Il MArRC

Da domani, giovedì 5 novembre, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria sarà chiuso al pubblico. La disposizione segue quanto previsto dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, del 3 novembre 2020 al fine di contrastare e contenere il diffondersi del Covid sull'intero territorio nazionale.

"Ancora una volta l'emergenza sanitaria ci costringe a serrare le porte del Museo per scongiurare l'aumento e la diffusione del Coronavirus - commenta il direttore Carmelo Malacrino. Una scelta sofferta,
ma opportuna, che ci vede uniti nel combattere la pandemia.

Un nuovo provvedimento che, tuttavia, non deve spegnere la passione per la cultura e l'arte negli appassionati e in tutti coloro che avevano programmato una visita al MArRC. In questi giorni manterremo vivo il loro interesse e quello dei nostri follower attraverso i nostri canali social. Sono certo - conclude Malacrino - che questa fase, seppur necessaria, ci renderà più forti e potremo presto tornare ad ammirare le bellezze del nostro patrimonio archeologico e assaporare le suggestioni del passato glorioso della Calabria antica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Le menti del "Farmabusiness" avevano puntato anche la Città dello Stretto

  • Pioggia e vento su Reggio Calabria, allerta meteo arancione: il Comune attiva il Coc

Torna su
ReggioToday è in caricamento