menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il palazzo di giustizia

Il palazzo di giustizia

Condizioni di salute incompatibili con il carcere, Demetrio Gattuso ai domiciliari

Il 63enne, arrestato nell’operazione "Metameria" con l’accusa di essere il promotore della locale di Croce Valanidi, ha lasciato il carcere di Castrovillari e fatto rientro a casa. Il gup Cotroneo ha accolto la tesi del collegio difensivo

Demetrio Gattuso, il 63enne arrestato nell’ambito dell’operazione “Metameria”, lascia il carcere per i domiciliari. Lo ha stabilito il gup di Reggio Calabria, Tommasina Cotroneo, che ne ha disposto la scarcerazione stante l’incompatibilità con il regime carcerario per le precarie condizioni di salute.

Il gup Cotroneo, dopo aver proso atto dei documenti presentati dai legali di Demetrio Gattuso - che chiedevano il riconoscimento dell’incompatibilità delle condizioni di salute del Gattuso con il carcere - e della relazione dei sanitari della casa circondariale di Castrovillari, ha disposto l’immediata scarcerazione autorizzandolo a raggiungere la propria abitazione libero e senza scorta.

Il 63enne Demetrio Gattuso, arrestato nell’operazione "Metameria" con l’accusa di essere il promotore della locale di Croce Valanidi, aveva respinto tutte le accuse nel corso dell’interrogatorio di garanzia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento