Domenica, 21 Luglio 2024
Il fatto di sangue / Santa Cristina d'Aspromonte

Omicidio tra Santa Cristina e Taurianova: uccisa dottoressa della guardia medica, ferito il marito

L'agguato sulla Strada provinciale 2. La vittima Francesca Romeo, colpita a colpi d'arma da fuoco, era a bordo dell'autovettura con il marito. Stavano rientrando dal turno di notte

Uccisa a colpi d'arma da fuoco mentre percorreva una strada provinciale. Questa è stata la tragica fine di Francesca Romeo, 67 anni originaria di Seminara, dottoressa in servizio presso la guardia medica di Santa Cristina d’Aspromonte.

La professionista, da quello che si è potuto apprendere, stava rientrando dal turno di notte presso la struttura sanitaria del piccolo centro aspromontano quando i killer, forse due nascosti nella vegetazione circostante all'arteria viaria, sono usciti dalla vegetazione e l’hanno investita con i colpi mortali.

La donna si trovava in auto con il marito Antonio Napoli, anche lui medico, di 66 anni, che è stato ferito di striscio ad un braccio dai colpi sparati verso l’autovettura, e si trova ricoverato in ospedale a Polistena e si stava spostando lungo la Strada provinciale 2 che collega Santa Cristina a Taurianova. 

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Taurianova, che hanno avviato le prime indagini sul fatto di sangue e stanno cercando di ricostruire le ore precedenti all’agguato mortale. 

Sul luogo dell’agguato sono intervenuti anche gli investigatori della Squadra mobile di Reggio Calabria, diretti da Alfonso Iadevaia, che hanno eseguito i primi rilievi sul luogo dell'omicidio e stanno cercando di ricostruire la dinamica del fatto su cui è stata aperta un’inchiesta dalla procura della Repubblica di Palmi, coordinata dal procuratore Emanuele Crescenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio tra Santa Cristina e Taurianova: uccisa dottoressa della guardia medica, ferito il marito
ReggioToday è in caricamento