rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
La svolta / Pellaro

Omicidio di Pellaro, colpevole rintracciato e arrestato dalla polizia

Si tratta del 42enne Francesco Sapone che è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto. Ora si tratta di ricostruire quanto accaduto nel piazzale del distributore di carburanti

E' stato rintracciato e arrestato l'automobilista che ha investito e ucciso un giovane cittadino di origini marocchine nel piazzale di un distributore di carburanti di Pellaro.

Il fermo è stato perfezionato ieri sera, al culmine di intense attività di ricerca, coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, diretta da Giovanni Bombardieri, ed effettuate dagli agenti della Squadra mobile, coordinati da Alfonso Iadevaia, e dell’Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico.

L'uomo: Francesco Sapone di 42 anni, ritenuto responsabile dei fatti accaduti nella nottata di ieri nel piazzale del distributore di carburanti Q8 sito in località Pellaro di Reggio Calabri, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto, per il reato di omicidio. 

L’uomo è stato rintracciato dagli agenti delle Volanti a Motta San Giovanni. L’intensificazione delle ricerche nella zona sono state predisposte a seguito del ritrovamento, nella mattinata di ieri, dell’autovettura in uso al giovane che è stata utilizzata per investire la vittima e un altro cittadino italiano che ha riportato solo ferite.

L’arrestato, al termine delle attività, è stato ristretto presso la casa circondariale di Arghillà e messo a disposizione dei giudici del tribunale reggino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Pellaro, colpevole rintracciato e arrestato dalla polizia

ReggioToday è in caricamento