rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
La decisione / Pellaro

In auto travolse e uccise un giovane a Pellaro, arresto convalidato da gip

Francesco Sapone venne rintracciato e arrestato dalla polizia a Motta

E' stato convalidato dal gip del tribunale di Reggio Calabria il fermo di Francesco Sapone, il 42enne accusato dell'omicidio di Mouhessine el Rhannaoui, travolto dall'auto con Sapone alla guida lo scorso 20 luglio in una stazione di servizio di Pellaro. Sapone deve anche rispondere di lesioni personali ai danni di Massimiliano Scuncia, che era insieme alla vittima ed ha riportato serie ferite.

Dall'esame delle registrazioni effettuate dalle videocamere di sorveglianza è emerso che Sapone ha dapprima sferrato un pugno al finestrino della macchina su cui si trovavano el Rhannaoui e Scuncia, e al culmine di un diverbio li avrebbe minacciati, prima di salire in auto cercando di travolgere i due.

Datosi alla fuga, Sapone è stato arrestato dalla polizia a Motta San Giovanni, in una zona non distante dal luogo dove aveva abbandonato l'auto utilizzata per omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto travolse e uccise un giovane a Pellaro, arresto convalidato da gip

ReggioToday è in caricamento