rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
I controlli / Polistena

Detenzione illegale di marijuana, la polizia arresta tre persone

Gli agenti dei commissariati di Polistena e Taurianova hanno dato corso a dei controlli approfonditi per frenare lo spaccio di stupefacenti

La polizia arresta tre persone per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Gli arresti sono giunti al termine di controlli mirati portati a compimento sul territorio della piana di Gioia Tauro da parte del personale in forza al commissariato di Polistena e di Taurianova.

A Laureana di Borrello, nel corso di un dispositivo di controllo del territorio, personale del commissariato di Polistena, coadiuvato da personale del commissariato di Gioia Tauro, ha arrestato tre soggetti per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della polizia, impegnati nel servizio di controllo del territorio hanno notato due autovetture che, a velocità sostenuta e vicine tra di loro, non permettevano ad un’altra auto di passare.

Il personale del commissariato di Taurianova ha inseguito e fermato le due auto e, nel bagagliaio di una delle due ha rinvenuto e sequestrato 11 involucri di plastica trasparente termosaldata contenente marijuana, per un peso complessivo di 5,4 chilogrammi, ed il conducente, un giovane di 23 anni con precedenti di polizia, è stato arrestato.

Altri due arresti sono stati operati nello svolgimento di un ulteriore servizio di controllo del territorio. In una fattoria in San Pietro di Caridà, gestita da due fratelli, di 41 e 42 anni, entrambi già conosciuti dalle forze dell’ordine, gli agenti del commissariato di Polistena, coadiuvati dal personale del commissariato di Gioia Tauro e da unità cinofile della questura di Reggio Calabria, hanno rinvenuto due involucri di plastica contenenti 950 grammi di marijuana, celati abilmente tra rovi spontanei.

All’interno della struttura sono stati rinvenuti, altresì, una macchina termosaldante, usata per il confezionamento, ed una bilancia elettronica di precisione. All’esito dell’attività, la sostanza stupefacente, che pronta per essere immessa sul mercato avrebbe fruttato la somma di circa 30.000 euro, è stata sequestrata ed i due uomini sono stati arrestati e messi a disposizione della competente procura della Repubblica presso il tribunale di Palmi guidata dal procuratore della Repubblica Emanuele Crescenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenzione illegale di marijuana, la polizia arresta tre persone

ReggioToday è in caricamento