rotate-mobile
La cerimonia

4 novembre, Falcomatà saluta il prefetto Mariani: "Ha servito la nostra comunità con impegno"

Nel corso delle celebrazioni sono state consegnate le onorificenze al merito della Repubblica Italiana e la bandiera agli alunni dell’Istituto Nicola Pizi di Palmi

Si sono ritrovati al monumento ai Caduti, in corso Matteotti, per la celebrazione della Giornata dell'Unità nazionale e delle forze armate: istituzioni cittadine e anche giovani studenti nel segno del "Difendiamo la pace, ogni giorno". Un momento solenne, vissuto con emozione, per la consueta cerimonia dell'Alzabandiera e per la deposizione della corona d'alloro. 

Il sindaco della Città metropolitana Giuseppe Falcomatà ha preso parte alla manifestazione con il prefetto, Massimo Mariani durante la cerimonia, alla presenza anche il direttore marittimo della Calabria e Basilicata tirrenica, capitano di vascello, Giuseppe Sciarrone. È stata quindi data lettura dei messaggi del Capo dello Stato e del ministro della difesa.

"Questa importante cerimonia, quest'anno, si celebra in un momento storico doloroso e particolare in cui, molti popoli, stanno facendo i conti con gli effetti nefasti della guerra. Un pensiero va rivolto alle tante vittime innocenti, troppo spesso bambini, di questi assurdi conflitti", ha affermato il sindaco Falcomatà.



Per l'occasione, Falcomatà ha salutato il prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, destinato all'Ufficio di Governo della città di Palermo: "Ringraziamo sua eccellenza il prefetto in maniera sentita, concreta e affettuosa. Ha servito la nostra comunità con dedizione ed impegno. Sono stati quattro anni di collaborazione straordinaria tra gli enti, di sinergia istituzionale vera e praticata. Anche grazie al suo prezioso e fondamentale contributo, unito al forte senso di responsabilità dimostrato dai reggini - ha concluso il sindaco Giuseppe Falcomatà - abbiamo evitato che il Covid potesse avere risvolti pesanti per il territorio metropolitano di Reggio Calabria.

Ma l'impegno nel periodo pandemico è stato soltanto uno dei tanti che hanno visto il prefetto Mariani proiettato al bene delle nostre comunità. È stato un onore conoscerlo ed avere l'occasione di poter collaborare con lui in questi anni. Gli auguro il meglio per la prosecuzione della sua esperienza al servizio dello Stato nella nuova destinazione che lo attende".

Reggio Calabria celebra la Giornata dell'unità e delle forze armate: le foto

Nel corso della mattinata è stata anche consegnata la bandiera agli alunni dell’Istituto Nicola Pizi di Palmi. Il ministero della difesa ha, infatti, inserito Reggio Calabria tra le 35 città italiane in cui sono svolte iniziative particolari, che si affiancano alle celebrazioni ufficiali. Nel corso della giornata, dunque, nell’ambito dell’iniziativa "Caserme aperte", è stato possibile visitare le Capitanerie di porto di Reggio Calabria e Gioia Tauro, la Scuola allievi carabinieri e il gruppo Guardia di finanza di Gioia Tauro.

Le onorificenze: ecco gli insigniti

Nel corso del cerimoniale sono state consegnate agli insigniti le onorificenze al merito della Repubblica Italiana:

  • Ufficiale - Davide Vincenzo Micale, luogotenente carica speciale dell’Arma dei carabinieri
  • Cavaliere - Salvatore Bellitto, luogotenente carica speciale dell’Arma dei carabinieri - in quiescenza
  • Cavaliere - Salvatore Benedetto Carrabotta, maresciallo ordinario dell’Arma dei carabinieri
  • Cavaliere - Giovanni Antonio Di Lorenzo, sottotenente dell’Arma dei carabinieri - in quiescenza
  • Cavaliere - Carmelo Gallieco, appuntato scelto dell’Arma dei carabinieri
  • Cavaliere - Lorenzo Mancuso, maresciallo dell’Arma dei carabinieri
  • Cavaliere - Maria Grazia Milli, primo dirigente della polizia di Stato
  • Cavaliere - Emanuele Orlando, sovrintendente della polizia di Stato
  • Cavaliere - Umberto Surace, primo maresciallo delle Capitanerie di porto

Festa del 4 novembre, insigniti 8 cavalieri e un ufficiale: le foto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

4 novembre, Falcomatà saluta il prefetto Mariani: "Ha servito la nostra comunità con impegno"

ReggioToday è in caricamento