Barca a vela soccorsa al largo di Roccella, a bordo 98 migranti: avviate le misure anti Covid

E' l'ottavo sbarco che avviene a Roccella Jonica dall'inizio di ottobre. L'imbarcazione è stata scortata fino al porto da una motovedetta della guardia di finanza. Avviate le operazioni per identificare gli immigrati

L'imbarcazione intercettata dalla guardia di finanza

Ennesimo sbarco nella Locride. Una barca a vela con circa 98 migranti, tra questi 27 donne, è arrivata in mattinata nel porto di Roccella Jonica. L'imbarcazione è stata intercettata da una motovedetta della guardia di finanza a 5 miglia al largo dalla costa reggina. Sono state immediatamente attivate le operazioni per identificare i profughi, che saranno sottoposti alle misure anti Coronavirus. Se l'esito dei tamponi risulterà negativo, i migranti, provenienti da Iran, Iraq, Siria, Palestina e Ucraina, saranno distribuiti secondo il piano di riparto del Ministero dell'Interno.

Le forze dell'ordine, presenti sul molo, hanno inoltre avviato le indagini per verificare se tra i migranti ci siano gli scafisti o se questi hanno abbandonato l'imbarcazione alla deriva prima che venisse intercettata dalle fiamme gialle. E' l'ottavo sbarco che avviene a Roccella Jonica dall'inizio di ottobre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Lavori sulla linea ferroviaria jonica, operaio muore nei pressi della stazione di Condofuri

  • Guido Longo verso la Calabria, primo obiettivo: riaprire gli ospedali chiusi

  • Ospedali e Covid, l'allarme di Amodeo: "Asp reggina impermeabile a ogni proposta"

  • Verso il 25 novembre, Maria Antonietta finalmente lascia il Gom e torna a casa

  • Fumata bianca dal Cdm, Guido Longo è il nuovo commissario alla sanità in Calabria

Torna su
ReggioToday è in caricamento