rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Locride / Roccella Ionica

Dopo un mese di tregua nuovo sbarco di migranti a Roccella

I profughi, che si trovavano a bordo di un mercantile, sono stati soccorsi al largo delle coste reggine da alcune unità navali della Guardia di costiera

Sono ripresi gli arrivi dei migranti a Roccella Jonica. Questa mattina, dopo solo un mese di stop, sulla banchina del porto delle Grazie, ne sono arrivati 88, in prevalenza di nazionalità afghana, soccorsi da alcune unità navali della Guardia di costiera di Roccella, al comando del tenente di vascello Tommaso D'Arpino, mentre si trovavano a bordo di un mercantile. 

Tra i profughi ci sono una quindicina di donne, una delle quali in stato avanzato di gravidanza, e numerosi minori non accompagnati. Dopo lo sbarco in porto, a bordo di una motovedetta, sulla quale erano stati trasferiti, i migranti, come da prassi, sono stati sottoposti al tampone da parte del personale dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria e successivamente, su disposizione della Prefettura, sistemati nella tensostruttura, gestita dai volontari della Croce Rossa e della Protezione civile, prima di ricevere la destinazione secondo il piano di riparto predisposto dalle istituzioni.

Con l'arrivo di stamattina sale a 32 il totale degli sbarchi di migranti quest'anno nella Locride, 28 dei quali solo a Roccella Jonica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo un mese di tregua nuovo sbarco di migranti a Roccella

ReggioToday è in caricamento