Cronaca

Sbarco nella Locride, in 95 su un peschereccio con il motore in avaria

Sono stati soccorsi dalla Guardia costiera ad oltre cento miglia dalla costa reggina di Roccella Ionica. A bordo del natante anche 25 donne, di cui una incinta, e 16 minori. Sistemati nel centro di prima accoglienza situato in una struttura del Comune

Ennesimo sbarco nella Locride. Novantacinque migranti, di varie nazionalità, tra loro anche 25 donne, di cui una incinta, e 16 minori, a bordo di un peschereccio con i motori in avaria, sono stati soccorsi dalla Guardia costiera ad oltre cento miglia dalla costa reggina di Roccella Ionica. 

Al loro arrivo in porto sono stati assistiti e sottoposti a tampone molecolare anti Covid e sistemati nel centro di prima accoglienza situato in una struttura del Comune di Roccella Ionica, gestito dalla locale Protezione civile. Salgono così ad 11 gli sbarchi nella Locride nell'ultimo mese e mezzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarco nella Locride, in 95 su un peschereccio con il motore in avaria

ReggioToday è in caricamento