rotate-mobile
Promozione del territorio

Ryanair a Reggio, Nucera: "Grande traguardo ma alcune mete non attrattive"

L'analisi di Giuseppe Nucera, presidente del movimento La Calabria che vogliamo e imprenditore attivo da oltre 40 anni nel settore del turismo

"Ryanair ha annunciato un operativo record per la Calabria per l'estate 2024. Il programma della compagnia
low-cost include il lancio di una nuova base a Reggio Calabria e 10 nuove rotte in tutti e 3 gli aeroporti
calabresi, di cui 8 dall’aeroporto dello Stretto Tito Minniti".

Giuseppe Nucera, presidente del movimento La Calabria che vogliamo e titolare di Tourist Services srl (proprietaria del marchio Rhegion Travel tour operator), da imprenditore attivo da oltre 40 anni nel settore del turismo esprime soddisfazione per l’approdo di Ryanair a Reggio Calabria, esprimendo però al contempo alcune riserve.

"L’arrivo di Ryanair è un fatto di grande rilevanza dal punto di vista economico e certamente assicurerà una crescita del territorio. La Regione Calabria negli ultimi anni sta puntando in modo concreto e intelligente sul turismo, un settore dagli enormi margini di crescita e che deve rappresentare il principale volano di sviluppo in ottica futura.

Allo stesso tempo - evidenzia Nucera - da operatore del turismo da oltre 40 anni, non posso che manifestare qualche perplessità in merito ad alcune destinazioni estere scelte da Ryanair. Berlino e Barcellona sono mete ideali, in un certo senso storiche per la Calabria, assicureranno un ritorno di presenze turistiche per Reggio e tutta l’area dello Stretto.

Tirana, Manchester e Marsiglia al contrario rischiano di non avere lo stesso livello di gradimento, apparendo al di fuori delle strategie commerciali e con un turismo in ingresso debole verso la Calabria. Considerando le principali fiere internazionali, dove anche la Regione Calabria ha partecipato negli ultimi anni, e analizzando il flusso turistico in entrata e l’appeal che il nostro territorio possiede in alcune determinate nazioni, Oslo, Madrid, Malta, Monaco di Baviera come città, Grecia e la Polonia come nazioni ad esempio sarebbero state mete ideali da inserire.

Apprezzando la Regione Calabria per il lavoro svolto e l’impegno messo in campo per lo sviluppo del Tito Minniti, scalo interessato anche da lavori di riqualificazione, la speranza - conclude Nucera - e che per le prossime campagne winter 2024 o summer 2025, Ryanair possa offrire queste destinazioni o altre mete certamente più accattivanti per l’incoming e che garantirebbero un’alta percentuale di riempimento dei voli e delle strutture ricettive, oltre ad assicurare una crescita del Pil".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ryanair a Reggio, Nucera: "Grande traguardo ma alcune mete non attrattive"

ReggioToday è in caricamento