rotate-mobile
Il cordoglio

Addio a Tony Bennett, l'ultimo crooner d'America di origini reggine: il ricordo di Strati

Il famoso cantante è morto oggi all'età di 96 anni. Il presidente dell'associazione Incontriamoci Sempre: "Figlio di John Benedetto, emigrato negli Stati Uniti nel 1906 da Podargoni, frazione collinare di Reggio Calabria, e di Anna Suraci"

Il presidente dell'associazione Incontriamoci Sempre, Pino Strati, ricorda Tony Bennett, il famosissimo cantante di origini reggine. "Oltre 70 anni di carriera - dichiara Strati - considerato una delle voci più distintive ed influenti a livello musicale del pop e jazz del ventesimo secolo, un custode della classica canzone popolare d'America, questo era Tony Bennett, l'ultimo crooner d'America dopo Dean Martin e Frank Sinatra. Lunghissimo il suo score di premi, 20 Grammy Awards e oltre 100 album".

Le origini del cantante

Pino Strati ricorda che "il suo vero nome Antony Benedetto, figlio di John Benedetto, emigrato negli Stati Uniti nel 1906 da Podargoni, frazione collinare di Reggio Calabria, e di Anna Suraci, una sarta, nata negli Stati Uniti dopo l'emigrazione dei suoi genitori, anch'essi reggini, nel lontano 1899.

Ha collaborato con tantissimi artisti di levatura mondiale, così com'è stato Tony Bennett, si ricordano i duetti di alcuni anni fa con Lady Gaga, tanti successi, molti, ricordiamo Love For Sale, cantato da tanti e tanti artisti, anche Italiani.

"Ci ha lasciato - conclude il presidente di Incontriamoci sempre - una delle stelle mondiali della musica. Ora continuerà a brillare da lassù, e sarà visibile anche da Podargoni, che diede i natali alla sua famiglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Tony Bennett, l'ultimo crooner d'America di origini reggine: il ricordo di Strati

ReggioToday è in caricamento