La nomina / Villa San Giovanni

Il reggino Rocco Bellantone al timone dell'Istituto superiore di sanità

Sostituirà Silvio Brusaferro che ha guidato l'istituto durante il periodo segnato dall'emergenza da Covid 19. Le congratulazioni della sindaca di Villa San Giovanni, Giusy Caminiti

Sarà il reggino Rocco Bellantone, già preside della facoltà di medicina all'università Cattolica ed ex direttore di medicina al Policlinico Gemelli, a presiedere l’Istituto superiore di sanità. L'indicazione, come scrive l'Ansa, è stata indirizzata alla presidente del Consiglio Giorgia Meloni, ma l'iter di nomina del successore di Silvio Brusaferro, che aveva guidato l'Iss negli anni più duri della pandemia Covid, non è ancora concluso.L'incarico dovrà essere formalizzato con un decreto del Presidente del Consiglio, dopo il parere delle competenti Commissioni parlamentari.

Il nome di Bellantone, già preside della Facoltà di medicina e chirurgia della Cattolica del Sacro Cuore per tre mandati (dal 2010 al 2022), era in ballottaggio con quello di Anna Teresa Palamara, direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Iss. Medico chirurgo endocrinologo, Bellantone è nato a Villa San Giovanni (Reggio Calabria) nel 1953, specializzandosi in urologia e in chirurgia generale alla Cattolica. 

Fa parte, come scrive l’Ansa, dell'International Association of Endocrine Surgery e dell'American Association of Endocrine Surgeons. Ha condotto come primo operatore oltre 20.000 interventi di chirurgia, alcuni dei quali eseguiti per la prima volta al mondo, ed è stato tra i primi in Italia a dare ampio spazio alla Endocrinochirurgia mini-invasiva, portando la Mivat, una tecnica di chirurgia endocrina con approccio video-assistito, nelle più prestigiose università del mondo, dal Mount Sinai Hospital (New York) all'Harvard Medical School (Boston). Il lavoro scientifico, però, spiega sul suo sito web, non è tutto: "per essere bravi medici, bisogna prima essere brave persone".

"Sono stati anni storici e straordinari dove l'Istituto superiore di sanità è stato chiamato a un incessante e totalizzante impegno che ha richiesto il contributo di tutte le sue componenti. È proprio grazie a questo impegno che la consapevolezza nel nostro Paese di quanto sia rilevante ed essenziale la presenza dell'Iss per promuovere e tutelare la salute è oggi ancor più largamente diffusa". Con queste parole il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, ha salutato l'Istituto, al suo posto come nuovo presidente, è stato nominato Rocco Bellantone, già preside della facoltà di Medicina all'università Cattolica ed ex direttore di medicina al Policlinico Gemelli.

Brusaferro era a capo dell'istituto dal 7 gennaio 2019 e alla guida dell'Iss ha attraversato gli anni più duri della pandemia. Un lungo applauso e parole di riconoscenza per l'operato, sono state rivolte da parte dei direttori a Brusaferro, con l'apprezzamento per "l'impegno" e "l'onestà". "In questi 4 anni abbiamo traguardato assieme diverse trasformazioni ed evoluzioni organizzative, amministrative e strutturali dopo averle concordate nell'autunno 2019. Iss ha acquisito nuove competenze e partecipazioni a reti nazionali e internazionali ed è attore protagonista nel gestire alcune delle progettualità nazionali ed europee più rilevanti per la salute del Paese".

Da oggi Brusaferro, come lui stesso ha spiegato, rientra nel suo ruolo di professore ordinario di Igiene generale ed applicata presso la Università di Udine "e in questa veste continuerò ad occuparmi ed impegnarmi per la Sanità Pubblica e sono certo che, con molti di voi, non mancheranno le occasioni di collaborazione e sinergia".

Le congratulazioni della sindaca e della presidente del consiglio comunale di Villa San Giovanni

"Apprendendo con orgoglio della nomina del prof.re Rocco Bellantone alla guida dell’Istituto Superiore di Sanità, il sindaco Giusy Caminiti e  la presidente del consiglio comunale Caterina Trecroci, rivolgono a nome dell’Amministrazione e dell’intero consiglio comunale, le più sincere congratulazioni per il prestigioso incarico".

"L’ennesimo riconoscimento conferito ad un professionista del quale questa città è fiera per l’alto valore degli impegni assunti nel corso della sua encomiabile carriera, spesa a sostegno della Sanità e della formazione dei giovani medici universitari e ricercatori.

Siamo certi - concludono Caminiti e Trecroci - che il prof.re Bellantone saprà guidare l’Istituto con la riconosciuta e nota competenza e umanità’, affinché ricercatori e professionalità emergenti possano sempre più efficacemente promuovere la crescita della cultura scientifica unitamente alla promozione della salute. A lui i nostri migliori auguri per un proficuo e positivo lavoro a servizio del nostro Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il reggino Rocco Bellantone al timone dell'Istituto superiore di sanità
ReggioToday è in caricamento