rotate-mobile
Comune

Progetto I walk the line: audito l'amministratore Sviprore Rizzo

I lavori della commissione affari istituzionali. Il consigliere Castorina: "La scommessa di tutte le istituzioni cittadine è quello di dare futuro e prospettiva ai giovani che scelgono di rimanere in Calabria"

E’ stato audito nella commissione affari istituzionali del Comune di Reggio Calabria l’amministratore unico di Sviprore, Michele Rizzo, insieme al consigliere metropolitano delegato Domenico Mantegna in ordine alla fase attuativa del progetto I walk the line, realizzato dalla Città metropolitana di Reggio Calabria insieme alla Sviprore.

I lavori coordinati dalla vice presidente della commissione Debora Novarro e dall’avv. Antonino Castorina consigliere comunale di maggioranza a Palazzo San Giorgio si sono soffermati sulla concreta realizzazione del progetto che ha visto coinvolti molti giovani, compresi tra i 14 e 25 anni e considerati a "rischio devianza" e con i quali è stato avviato un articolato programma di incontri dedicati alla legalità, bullismo e alla scoperta del
territorio e tradizioni.

L’amministratore di Sviprore ha affermato, come riporta Castorina in una nota "che dai primi riscontri avuti dal progetto è emerso che il 24% degli intervistati ha subito azioni di bullismo e cyberbullismo. Il progetto ha spiegato Rizzo intende quindi anche contrastare questi fenomeni attraverso un intervento sinergico tra diverse amministrazioni centrali, enti e realtà associative che proseguirà fino a fine anno. I risultati fino a ora realizzati, conclude Rizzo, sono incoraggianti e attorno a questa idea si è creato tanto entusiasmo ed una enorme partecipazione anche di importanti personalità che stanno contribuendo alla migliore realizzazione dell’intera impalcatura".

"Insieme a Giuseppe Falcomatà e a Riccardo Mauro durante la passata consiliatura si è dato il via a questo interessante progetto - spiega il consigliere Castorina - nella precisa volontà di aggredire in maniera concreta le tante devianze ed i tanti pericoli che i nostri giovani affrontano e rispetto ai quali le istituzioni devono mettere in campo idee, progetti ed azioni concrete.

Oggi per tramite della Sviprore finalmente si è dato vita alla fase operativa - dichiara Castorina - attraverso il coinvolgimento di tante istituzioni coinvolte e nella ricerca della storia e della tradizione del nostro territorio. La scommessa di tutte le istituzioni cittadine - conclude il consigliere di maggioranza a Palazzo San Giorgio - al netto del mantenimento e miglioramento dei servizi essenziali è quello di dare futuro e prospettiva ai giovani che scelgono di rimanere in Calabria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto I walk the line: audito l'amministratore Sviprore Rizzo

ReggioToday è in caricamento