rotate-mobile
Edilizia scolastica / Polistena

Polistena, consegnati i lavori per il distaccamento dell'istituto Rechichi

Affidato dalla città metropolitana il cantiere alla ditta che, con un importo che sfiora il milione di euro, entro un anno eseguirà il risanamento conservativo dell'edificio che ospita la scuola

Tornerà in piena sicurezza e con nuovi elementi costruttivi l'istituto scolastico Rechichi di Polistena. Il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, ha consegnato i lavori di ammodernamento del plesso staccato dell’Istituto, affidando il cantiere alla presenza del sindaco del Comune pianigiano, Michele Tripodi, della dirigente scolastica, Francesca Maria Morabito, dei tecnici e dei funzionari di settore dalla Città Metropolitana. La ditta incaricata, nell’arco di un anno, avrà il compito di riconsegnare sicurezza e decoro all’antico edificio polistenese con un importo di spesa della Città Metropolitana che sfiora il milione di euro.

Nel dettaglio, l’ammodernamento del plesso riguarderà l’adeguamento tecnico-funzionale del fabbricato, preservando il bene storico con la riduzione al minimo delle opere sulle facciate e l’interessamento prioritario sulle parti interne, con il rinforzo delle pareti in muratura e dei pilastri.

Il restauro ed il risanamento conservativo, dunque, sarà garantito dal consolidamento, dal ripristino e dal rinnovo degli elementi costitutivi dell'edificio, dall'inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze d'uso e dall'eliminazione degli elementi estranei all'organismo edilizio. In particolare, ai fini del miglioramento sismico, verranno demoliti e ripristinati i pavimenti, così come gli intonaci interni. Infine, al ribassamento del cartongesso seguiranno la sostituzione degli infissi esistenti, la tinteggiatura interna e la risoluzione delle interferenze impiantistiche.

"E’ una giornata importante – ha commentato Versace – perché, attraverso la sinergia con il Comune di Polistena e la direzione dell'istituto Rechichi, andremo ad intervenire all’interno di uno dei palazzi storici del territorio. Nell’occasione, mi preme ringraziare l’impegno del settore edilizia della Città Metropolitana e del dirigente Giuseppe Mezzatesta che, attraverso i fondi del Pnrr, sono riusciti a rintracciare le risorse necessarie a rivitalizzare un'infrastruttura davvero molto importante sotto diversi punti di vista".

"Questa – ha aggiunto il sindaco metropolitano facente funzione – è un’ulteriore risposta ad un’area che punta fortissimo su educazione e legalità. Così, quando si interviene per recuperare un istituto scolastico, dobbiamo ritenerci tutti ampiamente soddisfatti".

Il sindaco di Polistena, Michele Tripodi, ha sottolineato l’impegno della Città Metropolitana, che "mette a disposizione delle risorse puntando sulla sicurezza scolastica". L’intervento che interessa il “Rechichi” – ha spiegato il primo cittadino – "è frutto della collaborazione fra i due enti, con il Comune che ha messo a disposizione i locali per ospitare le tante classi coinvolte dal progetto di restyling dell’istituto".

"La sensibilità di Palazzo Alvaro per il tessuto sociale e produttivo di Polistena – ha concluso Tripodi – è testimoniato dall’ulteriore attività che mira a dotare, speriamo presto, il plesso scolastico anche di una palestra polivalente che darà la possibilità, alle ragazze ed ai ragazzi, di allenarsi durante e dopo le ore passate fra i banchi di scuola".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polistena, consegnati i lavori per il distaccamento dell'istituto Rechichi

ReggioToday è in caricamento