rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
I controlli / Arghillà

Furto di energia elettrica e acqua, quattro arresti

Controlli della polizia locale nel quartiere Arghillà, otto persone denunciate per occupazione abusiva di immobili pubblici

Occupazione abusiva di immobili pubblici, furto aggravato di energia elettrica e furto di acqua potabile. Sono questi i reati segnalati ai magistrati reggini dagli uomini del comando cittadino della polizia locale. A seguito di mirate attività svolte sul territorio cittadino, anche nell’ambito del piano Focus ‘ndrangheta, infatti, il personale della polizia locale di Reggio Calabria, guidato dal comandante Salvatore Zucco, nei giorni scorsi ha individuato e deferito all’autorità giudiziaria 8 persone che con i rispettivi nuclei familiari avevano occupato abusivamente altrettanti immobili di proprietà pubblica.

Quattro di loro (tre uomini ed una donna tutti domiciliati in località Arghillà) a seguito di specifici accertamenti posti in essere unitamente a personale del servizio ispettivo dell’Enel distribuzione, sono stati tratti in arresto, in collaborazione con personale della polizia, per furto aggravato di energia elettrica e deferiti per furto di acqua potabile. Sono stati inoltre sottoposti a sequestro 3 autoveicoli risultati privi di copertura assicurativa.

Le attività si inquadrano nel più generale piano di controllo delle occupazioni abusive di immobili, finalizzate a promuovere il diritto alla casa degli aventi diritto. I trasgressori sono stati segnalati all’Aterp ed all’ufficio patrimonio del comune per i seguiti di competenza. Trattandosi di procedimenti ancora un fase preliminare, nel rispetto del diritto costituzionalmente garantito della presunzione di innocenza, le attività dovranno essere validate dall’autorità giudiziaria competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di energia elettrica e acqua, quattro arresti

ReggioToday è in caricamento