Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Villa San Giovanni

Processo "Eyphemos", condannato il senatore Marco Siclari

Al termine del rito abbreviato al politico è stata inflitta una pena a 5 anni e 4 mesi, la procura aveva chiesto 4 anni

Il senatore Marco Siclari (Forta Italia) è stato condannato a 5 anni e 4 mesi dal tribunale di Reggio Calabria, come scrive l'agenzia Dire, a conclusione del processo, con rito abbreviato, Eyphemos scaturito dall'indagine relativa alle consorterie ndranghetiste operanti in Aspromonte.

Il pronunciamento è stato emesso dalla gup Maria Rosa Barbieri. La procura per il senatore azzurro aveva chiesto 4 anni. Il processo ha coinvolto 23 persone, tra questi i presunti vertici e affiliati alle cosche aspromontane, tra cui Cosimo Alvaro condannato a 17 anni e 9 mesi, politici e altri soggetti.

L'inchiesta Eyphemos, conclusa nel mese di febbraio del 2020 ha evidenziato i presunti legami tra ndrangheta e la politica. Per la Procura reggina Siclari nel 2018 avrebbe beneficiato di uno scambio di utilità in termini elettorali con la cosca Alvaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo "Eyphemos", condannato il senatore Marco Siclari

ReggioToday è in caricamento