rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Il commento

Droga e arresti nella Piana di Gioia Tauro, Stanganelli: "Grazie papà coraggio"

La denuncia di un padre perché la figlia ventenne faceva uso di droga ha portato questa mattina all'operazione "Perseverant" dei carabinieri. Il commento della garante regionale della salute

"Esprimo particolare apprezzamento per l’operazione "Perseverant", coordinata dal procuratore Emanuele Crescenti e dal sostituto procuratore Davide Lucisano della procura di Palmi e condotta dai carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria, che ha decapitato un articolato sistema di traffico e spaccio di stupefacenti".

Così Anna Maria Stanganelli, garante regionale della salute, commenta l'inchiesta di questa mattina: "L’odierna operazione si è resa possibile grazie a un papà coraggio che per sottrarre la propria figlia e tanti giovani a questo triste mercato del malaffare non ha esitato un solo istante a raccontare il proprio dramma, affidandosi alle istituzioni.

Il contrasto al traffico di stupefacenti deve diventare la punta di diamante contro le organizzazioni criminali che attraverso la movimentazione di ingenti quantitativi di stupefacenti ammorbano la vita e le speranze di tanti giovani".

"Pertanto - conclude Stanagelli - è essenziale che le istituzioni, la magistratura, le forze dell’ordine e i cittadini si uniscano in un solo grido per debellare il crimine del secolo. Grazie papà coraggio, ti abbraccio idealmente e spero di incontrarti presto. Tu rappresenti la Calabria di cui andare orgogliosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e arresti nella Piana di Gioia Tauro, Stanganelli: "Grazie papà coraggio"

ReggioToday è in caricamento