rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
L'esposizione

Trasgressioni artistiche, taglio del nastro per la mostra di Musolino

L'esposizione, allestita nella sede del Rhegium Julii, resterà aperta al pubblico dalle ore 9.30 alle 10.30 fino a venerdì 23 giugno

Inaugurata nella sede dell’associazione culturale Rhegium Julii la personale di Eugenia Musolino con l'esposizione di quadri, incisioni e sculture. Le opere sono inserite nel libro d’artista Trasgressioni Artistiche che dà il nome alla mostra.

Il presidente dell’associazione Giuseppe Bova ha presentato al pubblico l’artista e i relatori: Mirella Marra e Marina Neri. Mirella Marra, direttrice in pensione dell’Archivio di Stato di Reggio Calabria, ha ricordato l’incontro con Eugenia Musolino nel 2010 nell’Archivio, la sua mostra di incisioni sul mito e il lungo iter che ha consentito perché diventassero patrimonio fruibile al pubblico.

Marina Neri si è poi soffermata sul titolo del libro Trasgressioni Artistiche rilevando che le opere dell’artista sono innovative non solo in quanto opere d’arte ma perché vanno oltre la realtà. Si è soffermata, poi, sul "filo" sempre presente nei lavori dell’artista che diventa "Rete", connessione con un passato che è presente e che è rete evangelica. Il filo delle Parche, di Medea. La rete nell’illustrazione della poesia "Il pennacchio dell’agave" del sacerdote Musolino.

In chiusura l’artista ha ringraziato l’associazione ricordando le precedenti esposizioni sul Mito nella sede di via Pentimele; la sua esperienza nell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e l’importanza del suo vissuto sull’Aspromonte nelle sue opere. La mostra resterà aperta al pubblico dalle ore 9.30 alle 10.30 fino a venerdì 23 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasgressioni artistiche, taglio del nastro per la mostra di Musolino

ReggioToday è in caricamento