rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Calcio

Como-Reggina, gli amaranto strappano un punto sul Lago

Il secondo debutto di Toscano si chiude con un risultato giusto

La Reggina ferma l'emorragia di risultatio strappando un punto utile sul campo del Como. Primo tempo di marca amaranto, nella ripresa viene fuori la squadra di Gattuso che alla fine nutre grande rammarico per non aver realizzato la rete del vantaggio.

Le scelte di formazione

Prima di Toscano che vede il ritorno dal 1' di Adjapong, Cionek, Stavropoulos, Cortinovis e Rivas rispetto alla scorsa gara, mentre conferme per i vari Turati, Di Chiara, Bianchi, Crisetig, Bellomo e Galabinov. Como senza particolari sorprese, con la coppia La Gumina-Cerri nel reparto offensivo

Primo tempo di marca amaranto

Dopo un avvio di personalità, gli amaranto passano al 15'. Azione dalla destra di Adjapong, che converge al centro e serve Bellomo al limite, conclusione di punta del numero 10, Facchin respinge sui piedi di Rivas, che ribadisce nella porta sguarnita, 0-1 per la squadra di Toscano.

Il Como è sopraffatto dal ritmo della squadra di Toscano e non trova spazi. Al 22', punizione dalla sinistra per i lariani, Arrigoni mette al centro dove La Gumina tenta la girata di testa, palla di poco a lato. Il team di Gattuso ci prova con qualche traversone per gli attaccanti

Al 31', Bianchi si inserisce benissimo in area di rigore su cross dalla sinistra di Di Chiara, pallone però alto sopra la traversa e fuori misura. Due minuti dopo, grande azione di prima della Reggina, Cortinovis vede l'accorrente Bellomo a destra, conclusione quasi a botta sicura del 10, ma Cagnano si immola e chiude provvidenzialmente.

Al 38' l'unica occasione da matita rossa per il Como. Arrigoni dalla sinistra mette sulla testa di Cerri, che svetta più in alto di tutti, ma sbaglia la misura della deviazione, pallone sul fondo.

Nel finale, grande occasione per gli amaranto: Rivas scatenato a sinistra, palla dentro l'area per Cortinovis, che si libera benissimo di Scaglia e da 11 metri va alla conclusione quasi a botta sicura, pallone sopra la traversa.

Il Como pareggia e sfiora la vittoria

Il registro cambia dopo l'intervallo. Il Como dimostra di avere altro atteggiamento, la Reggina un pò soffre. Dopo le chance capitate a Bellemo e Iovine, al 51' tocco di mano in area di Stavropoulos e dopo aver consultato la VAR, l'arbitro Miele assegna il rigore: dal dischetto Cerri non sbaglia.

La Reggina sbanda un pò, sbaglia molto, ma poi riprende in mano la gara, anche perché la squadra di Gattuso è generosa ma poco brillante dal punto di vista fisico. Al 66', punizione dalla sinistra per goli amaranto, Di Chiara batte direttamente in porta, sfera respinta dal portiere, Cortinovis controlla al limite e tenta il tiro a giro, Facchin si allunga e evita il nuovo vantaggio amaranto.

La parte finale del match è di marca lariana. Al 71', ripartenza dei ragazzi di Gattuso, gran giocata di Cerri in profondità per Parigini, Turati prova a chiudere, palla a Gliozzi al limite, con la porta vuota, pallone che si spegne sul fondo.

Al 77', grande manovra della squadra di casa. Cerri lavora una palla sulla sinistra, sfera al centro per Vignali, che fa la sponda per Cerri, girata a botta sicura dell'attaccante calabrese, palo a Turati battuto! Al minuto 82' ancora Turati sale in cattedra: girata di Gliozzi sugli sviluppi di una punizione, il portiere amaranto evita ancora il vantaggio lariano.

A sei minuti dal novantesimo, Cionek si becca il secondo giallo per un fallo ingenuo su Bellemo a metà campo. Il Como prende coraggio e assalta l'area calabrese, ancora attento Turati al minuto 93' su tentativo ravvicinato di Gabrielloni. Nel post-gara, i calciatori rendono omaggio al gran sostegno degli oltre 400 supporters reggini giunti sul Lago da ogni parte del Nord Italia.

Tabellino e voti

COMO (4-4-2): Facchin 6,5; Vignato 6, Scaglia 6, Solini 6, Cagnano 5,5; Iovine 5,5 (67' Kabashi sv), Bellemo 6, Arrigoni 6, Parigini 7 (88' Gabrielloni sv); La Gumina 5 (67' Gliozzi 6,5), Cerri 6,5. a disposizione: Bolchini, Zanotti, Toninelli, Bertoncini, Gatto, Peli, Bovolon, Luvumbo. Allenatore: Gattuso 6

REGGINA (4-2-3-1): Turati 7; Adjapong 5,5 (59' Lakicevic 6), Cionek 5,5, Stavropoulos 6, Di Chiara 6; Bianchi 6 (59' Hetemaj 6), Crisetig 6; Bellomo 6 (72' Laribi sv), Cortinovis 6,5 (78' Liotti sv), Rivas7 ; Galabinov 5,5 (72' Montalto sv). a disposizione: Micai, Amione, Loiacono, Regini, Ejjaki, Gavioli, Denis. Allenatore: Toscano 6

arbitro: Miele di Nola      assistenti: Gualtieri - Di Monte                IV uomo: Turrini

VAR: Giacomelli            AVAR: Affatato

ammoniti: Adjapong (R), Bellemo, Scaglia (C)

espulso: al 84' Cionek (R) per doppio giallo

note, corner: 9-8; recupero: 0 pt, 4' st

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como-Reggina, gli amaranto strappano un punto sul Lago

ReggioToday è in caricamento