rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Cosenza-Reggina: il San Vito Marulla è amaranto, Montalto decide il derby

La squadra di Aglietti non rischia nulla e passa in trasferta a vent'anni dall'ultima affermazione. In attesa di Cittadella-Pisa, Cionek e soci sono davanti a tutte

La Reggina si impone d'autorità sul campo del Cosenza e rompe un tabù che durava da vent'anni. All'epoca era stato Bogdani a segnare la rete decisiva per l'allora Reggina di Colomba, oggi è Adriano Montalto a fare gioire i 300 presenti nel settore ospiti del San Vito-Marulla e i tanti che inziano davvero a sognare in grande: Aglietti gode e soprattutto vede tutte le 19 di B dall'alto del primo posto.

Solidità difensiva, Cionek e soci insuperabili, centrocampo in cattedra e l'ottima verve del match winner, che conquista la maglia da titolare dopo gli ottimi 45' contro il Cittadella di lunedì scorso. Il derby consegna una Reggina da grande squadra, capace di centrare il terzo successo fuori casa e che cancella completamente lo scivolone di quattro giorni fa al Granillo. Cosenza mai pericoloso, Turati quasi spettatore, amaranto che nella ripresa potevano persino arrotondare il risultato.

Aglietti dixit in merito alla situazione di classifica: "Avremmo firmato ad inizio stagione", adesso si può iniziare a lavorare per fare bene nelle gare impegnative che giungeranno dopo la sosta e anche a dicembre. In ogni caso la Reggina può sognare in grande".

Scelte di formazione

Aglietti rilancia dal 1' Lakicevic, Bianchi, Montalto e Liotti, torna Crisetig, panchina per Loiacono, Hetemaj, Ricci e Menez.

Venturi dal 1' in casa Cosenza, Corsi esterno sinistrto e il giovane Florenzi a metà campo.

Primo tempo con pochi sussulti

Dopo un avvio promettente, le due squadre si sono adagiate su ritmi particolarmente bassi e con poca voglia di scoprirsi. L'unico sussulto del Cosenza dalle parti di Turati è al 10', quando Situm dalla destra si accentra e crossa sul secondo palo, Corsi non riesce a chiudere con un facile tap-in.

La Reggina risponde: al 12', cross dalla sinistra di Di Chiara al centro, Montalto si gira e colpisce di testa, mandando di poco a lato. Al 18' l'occasione più importante dei primi 45'. Sugli sviluppi di un angolo, Cionek svetta più alto di tutti e impegna Vigorito, che salva i suoi.

La gara si va spegnendo. La Reggina fa girare palla e alza il baricentro, rischiando nulla in difesa, mentre la squadra di Aglietti ci prova con qualche traversone al centro dell'area che non impegna la retroguardia rossoblù.

Montalto la sblocca, il Cosenza non reagisce

Al 54' arriva la marcatura che deciderà il match: Bianchi recupera palla a centrocampo e punta l'area, sfera allargata a destra per Montalto, che controlla e di collo con il sinistro fulmina Vigorito.

Il Cosenza fatica tremendamente a costruire un'azione degna di norta, Zaffaroni getta in campo tutto il suo potenziale d'attacco, ma i risultati sono miseri. Aglietti invece lancia anche Hetemaj e Cortinovis e gli spazi si moltiplicano. Di Chiara al 74', con sinistro a lato da ottima posizione, manda clamorosamente sul fondo, al minuto 80' Cortinovis sfiora il palo dal limite. Nel finale assalto vano dei Lupi, con solo qualche corner collezionato e nulla più.

Tabellino e pagelle amaranto

COSENZA (3-5-2): Vigorito; Venturi, Rigione, Pirrello; Situm (84' Kristoffersen), Carraro, Palmiero (75' Gerbo), Florenzi (68' Millico), Corsi (84' Sy); Caso, Gori (75' Pandolfi). a disposizione: Saracco, Matosevic, Panico, Vallocchia, Minelli, Sueva. Allenatore: Zaffaroni

REGGINA (4-4-2): Turati sv; Lakicevic 6, Cionek 6,5, Stavropoulos 6.5, Di Chiara 6; Bellomo 6,5 (78' Ricci sv), Bianchi 7 (68' Hetemaj 6,5), Crisetig 7, Liotti 6 (68' Laribi sv); Montalto 7 (60' Cortinovis 6,5), Galabinov 6 (78' Tumminello 6). a disposizione: Micai, Loiacono, Amione, Regini, Adjapong, Denis, Ménez. Allenatore: Aglietti 7

Arbitro: Di Martino di Teramo; assistenti: Colarossi - Di Iorio; IV uomo: Carrione; VAR: Marinelli    AVAR: Pagliardini

Ammoniti: Liotti, Bianchi, Cortinovis, Hetemaj, Di Chiara (R), Situm (C). Note: corner: 7-5; recupero: 0 pt, 4' st

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosenza-Reggina: il San Vito Marulla è amaranto, Montalto decide il derby

ReggioToday è in caricamento