rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Calcio

Reggina-Inter 0-2: Granillo addobbato a festa, i nerazzurri passano nel finale

Dzeko prima e Lukaku dopo fanno felici i molti tifosi presenti allo stadio di Reggio Calabria

Festa tra le squadre dei fratelli Inzaghi, la Reggina ha celebrato i primi mesi della nuova gestione Saladini con un'amichevole di lusso contro i viecampioni d'Italia. Gli amaranto hanno ampiamente tenuto botta alla squadra di Simone Inzaghi, dimostrando di essere pronti e in palla per l'ultima gara del 2022, quella sul campo dell'Ascoli.

Al Granillo grande entusiasmo, sopratutto tra i tifosi nerazzurri che hanno raggiunto Reggio da tutto il Sud Italia e dalla Calabria. 

Gli amaranto tengono a bada i vice campioni d'Italia

Al 9' gli amaranto sfiorano il vantaggio. Perentorio colpo di testa di Gagliolo sugli sviluppi di un corner, miracolo di Onana che salva la sua porta.

Nerazzurri che si appoggiano molto su Dimarco, probabilmente il più in palla dei suoi, il quale mette molti palloni in area, con la difesa che il più delle volte fa bella figura.

Al 21', botta di Lukaku dalla distanza, Ravaglia respinge il tiro, non angolato ma potente.

Al 34' è ancora Reggina, che mostra un gradevole giro palla. Azione tutta di prima, Cicerelli arriva sul fondo e mette al centro, Bellanova si rifugia in angolo. Dal corner, palla nell'area piccola e ancora Gagliolo sfiora il colpo di testa vincente da due passi.

Al 44' l'occasione più ghiotta per la squadra milanese. Ancora Dimarco a sinistra sul secondo palo, Lukaku si appende sulle spalle di Gagliolo e colpisce di testa, Ravaglia salva, poi Cosso segnala il fallo del belga.

Reti bianche dopo l'intervallo, Pippo Inzaghi può essere soddisfatto della prova dei suoi: bene, in particolare, Cicerelli e Gagliolo, ma altri hanno pure tenuto testa più che dignitosamente ai vice campioni d'Italia.

I fratelli Inzaghi al Granillo

L'Inter passa solo nei minuti finali

Al 51', gran botta di mancino di Giraudo dalla distanza, Onana costretto ad un altro miracolo.

L'Inter prova a prendere campo e attaccare, ma la difesa amaranto tiene ampiamente botta. I due tecnici poi operano tanti cambi da una parte e dall'altra. C'è anche Santander, che ha potuto mettere minuti nelle gambe e sentire nuovamente le impressioni del campo.

Amaranto però che pagano lo scotto dei molti cambi e al 76' botta da fuori di Asllani, Ravaglia in angolo.

Un minuto dopo, Dzeko anticipa tutti di testa sottoporta e firma il vantaggio interista.

Al minuto 87' il raddoppio: buco difensivo su un traversone facile facile, Lukaku tutto solo segna, 0-2.

Nei secondi finali palo di Canotto a Cordaz battuto: la Reggina avrebbe meritato almeno il gol della bandiera.

Reggina vs Inter allo stadio Granillo: le foto

Tabellino

REGGINA-INTER  0-2  (78' Dzeko, 88' Lukaku)

REGGINA (4-3-3): Ravaglia; Bouah (88' Paura), Loiacono (65' Cionek), Gagliolo (45' Dutu), Giraudo (71' Di Chiara); Crisetig (79' Canotto), Majer (45' Fabbian),  Liotti (71' Zucco); Ricci (71' Agostinelli), Gori (45' Santander), Cicerelli (71' Agostinelli). a disposizione: Aglietti, Colombi. Allenatore: Filippo Inzaghi.

INTER (3-5-1-1): Onana (72' Cordaz); Skriniar (65' Darmian), Acerbi, Bastoni (64' Gosens);  Bellanova (72' De Vrij), Barella (72' Asllani), Calhanoglu (88' Curatolo)), Mkhitaryan (64' Gagliardini), Dimarco (88' Carboni); Dzeko (88' Stankovic), Lukaku (88' Fontanarosa). a disposizione: Brazao, Biral. Allenatore: Simone Inzaghi.

arbitro: Cosso di Reggio Calabria               assistenti: Massara - Longo        IV uomo: 

ammoniti: -

espulsi: -

note, corner: 4-10; recupero: 1' pt, 4' st; spettatori: 15525, incasso non comunicato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Inter 0-2: Granillo addobbato a festa, i nerazzurri passano nel finale

ReggioToday è in caricamento