Calcio

Reggina-Spal, la probabile formazione amaranto: sorprese in vista

Appuntamento al Granillo alle 14 per la quarta giornata di Serie B. Padroni di casa alle prese con la pesante assenza di Jeremy Menez, fermato da un problema al tendine

Non è tipo da segreti mister Alfredo Aglietti, che in conferenza stampa alla vigilia non ha fatto mistero sulle difficoltà dell’ultim’ora in termini di infortuni. L’assenza di Menez, alle prese con un fastidioso problema al tendine, costringe il tecnico toscano a rivedere i suoi piani per la formazione che proverà a battere la Spal.

C’è tempo fino all’ultimo momento e, come detto ampiamente dallo stesso Aglietti, non sono affatto escluse sorprese. Che sia in arrivo un cambio radicale di modulo? Poco probabile, ma il modo in cui verrà sostituito Menez potrà stupire qualcuno e le opzioni non mancano.

Andando per gradi, oggi al Granillo dovrebbe avere una maglia da titolare senza problemi l’intero blocco difensivo. Da Micai ai due centrali Cionek e Stavropoulos, passando per i terzini Lakicevic e Di Chiara. Loro ci sono e si presenteranno nuovamente dal 1’.

Il discorso centrocampisti è aperto dal solito duo Crisetig-Hetemaj. Cortinovis titolare proprio in mediana è una possibilità, ma solo nel corso della stagione e non nell’immediato. Il giovane talento potrebbe mescolare le carte in tavola in zone più avanzate del campo per la sfida alla Spal. Le corsie esterne non dovrebbero riservare novità clamorose, con Ricci e Laribi in campo dal 1’, anche se Bellomo scalpita e potrebbe avere il suo meritato spazio come a Crotone.

Il capitolo certamente più interessante è l’attacco. Senza l’infortunio, Menez sarebbe stato certamente titolare, mentre Denis risulta sì convocato ma ancora non pronto per partire dal 1’. Dalla panchina el Tanque rappresenta un’arma potenzialmente micidiale, ma per la titolarità bisogna affidarsi al momento ad uno tra Montalto e Galabinov. Il secondo è il favorito, difficile che giochino entrambi. Come seconda punta, dunque, il ritorno di Rivas rappresenta l’opzione più forte e concreta. Rinunciare all’honduregno è impossibile e anche Aglietti ha confermato la sua titolarità. Resta l’incognita del ruolo. Una seconda opzione vedrebbe Bellomo dietro la prima punta e Rivas esterno lasciando così fuori Laribi. Ci sentiamo, però, di tenerla solo come alternativa. Ancor più rischiosa, apparentemente, la scelta di dare fiducia pronti via a Cortinovis. Solo il mister, evidentemente, può risolvere una situazione tutt’altro che scontata.

La probabile formazione della Reggina (4-4-2): Micai; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Ricci, Hetemaj, Crisetig, Laribi; Rivas, Galabinov.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Spal, la probabile formazione amaranto: sorprese in vista

ReggioToday è in caricamento