rotate-mobile
Racconto di un anno

Il 2023 di Reggio Calabria: un diario tra luci, ombre e colpi di scena

Ripercorriamo mese per mese i principali eventi vissuti in città nell'anno che sta per concludersi

  • Il 2023 è stato un anno lunghissimo per Reggio Calabria, attraversato da eventi cruciali per la città, tra fatti drammatici, notizie che aprono a scenari futuri importanti e qualche bella vetrina nel mondo dello spettacolo. Ricordiamo insieme quello che è successo scrivendo un diario mese per mese, con una selezione degli eventi più significativi dell'anno che sta per concludersi. 

I fatti principali che hanno attraversato il 2023 nella città di Reggio

Gennaio. La lotta alla criminalità organizzata subisce una sconfitta epocale con l'arresto del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro. Secondo le indagini della Dda reggina le mani dell'ex primula rossa sarebbero sporche anche dell'omicidio del giudice Scopelliti, ucciso il 9 agosto del 1991 in località Piale di Villa San Giovanni.

La sanità calabrese è in affanno e il governatore Roberto Occhiuto trova una soluzione d'emergenza chiamando in soccorso i medici cubani attraverso una convenzione attorno a cui scoppiano le polemiche per le condizioni dei contratti sottoscritti e lo stallo dei concorsi ordinari per l'organico in Calabria. I primi professionisti ad arrivare nella regione prendono servizi negli ospedali reggini di Melito, Polistena, Locri e Gioia Tauro.

Il presidente Occhiuto con alcuni medici cubani

Amaro inizio d'anno per i lavoratori del caseificio Alival di San Gregorio, che chiude i battenti con i dipendenti lasciati a casa in attesa dei licenziamenti, programmati per la fine di marzo per la dismissione dello stabilimento decisa dall'azienda Lactalis-Nuova Castelli. Il tavolo interistituzionale convocato con i sindacati, la politica e le associazioni delle categorie produttive non è riuscito ad oggi a garantire il reimpiego delle maestranze che hanno perso il lavoro. 

Brutale delitto sulla strada statale 18. L'omicidio di Massimo Loprete è avvenuto in un distributore di benzina a Gioia Tauro, mentre l'uomo, 50 anni, stava facendo rifornimento ed è stato freddato dal killer a colpi di pistola. Lo Prete, già noto alle forze dell'ordine per reati legati agli stupefacenti, gestiva un'attività di autonoleggio.

Febbraio. Dopo mesi di scontro aperto tra la Soprintendenza e alcune associazioni, con in testa Fondazione Mediterranea e Legambiente, oltre che singoli cittadini, parte il contestato cantiere per il rifacimento di piazza De Nava. La vicenda era finita anche al centro di un consiglio comunale aperto, e con l'avvio dei lavori l'opposizione al progetto non si placherà. La presentazione di un ricorso finalizzato alla restitutio in integrum della piazza, rigettato dal giudice del tribunale civile, decreta la piena operatività del restyling. La nuova piazza dovrebbe essere consegnata nell'autunno del 2024. 

Iniziano i lavori in piazza De Nava

Dibattito acceso in città per l'iniziativa di Angela Robusti, compagna del mister amaranto Pippo Inzaghi, che si dedica a varie attività sociali organizzando anche l'evento Noi Amiamo Reggio, una pulizia del lungomare e il rione Marconi zone con la vasta partecipazione degli studenti. Il fatto ha grande risonanza mediatica e un'intervista su una testata nazionale viene rettificata da Lady Inzaghi, il cui carisma tra i reggini aveva suscitato illazioni attorno a una possibile scesa in campo politica.

Lutto nel mondo del basket per Gianni Scambia. Muore il professionista reggino che fu presidente della Viola negli anni d'oro della pallacanestro in riva allo Stretto

The Good Mothers vince il Series Award al festival del cinema di Berlino. La serie tv Disney+ è stata girata nella provincia di Reggio Calabria e si ispira alle storie vere di donne che si sono ribellate alla propria famiglia di 'ndrangheta, come Concetta Cacciola e Giusy Pesce, collaboratrice di giustizia che però si ritiene lesa e per vie legali chiede il blocco della fiction. Sostenuta da Calabria Film Commission, Good Mothers vede nel cast molti attori del territorio. 

Marzo. Otto marzo listato a lutto per il femminicidio di Iulia Astafieya, 35 anni e di nazionalità ucraina, uccisa a Rosarno nell'appartamento in cui viveva con il compagno, anche lui ucraino. L'uomo è stato fermato nella notte dalla polizia, dopo alcune ore di ricerche.

Il Ponte sullo Stretto, cavallo di battaglia del governo Meloni e soprattutto del ministro Matteo Salvini, ottiene il via libera in consiglio dei ministri. E' il primo step di una lunga serie di passaggi verso l'apertura del cantiere, mentre si riaccende l'opposizione politica e del movimento del no. Tra attacchi sul progetto definitivo e i fondi disponibili, la rinascita della società Stretto di Messina, la costituzione di un comitato scientifico e l'iter ancora non concluso per la valutazione di impatto ambientale, Salvini annuncia l'inizio dei lavori entro il 2024.

Ponte sullo Stretto (foto progetto Webuild)

Duro colpo alla cosca Piromalli con l’operazione Hybris: i carabinieri di Gioia Tauro, a conclusione di indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, hanno fatto scattare le manette per 49 persone. L'inchiesta ha svelato la ricostituzione dell'asse storico dei Piromalli con la cosca Molè, tra estorsioni e narcotraffico con il Sud America.

Scoppia il caso dell'università per stranieri Dante Alighieri, di cui esce allo scoperto la grave crisi finanziaria. Ambita da acquirenti privati del settore delle università telematiche, le cui offerte sono respinte per disaccordo nel cda, UniDa si spacca al suo interno con le dimissioni del rettore Zumbo, ma il consiglio presieduto da Piero Aloi delibera all'unanimità il percorso dell'aggregazione all'università Mediterranea, che dopo la travagliata approvazione del bilancio sta ora procedendo con la redazione del progetto da presentare al ministero. 

L'Università per stranieri Dante Alighieri

Alla stazione centrale di Reggio Calabria fa il suo debutto il primo Blues, treno ibrido del regionale di Trenitalia progettato e costruito da Hitachi Rail. Circolerà sull’intera linea ionica, da Reggio a Sibari e fa parte del piano di investimenti che prevede nei prossimi anni la consegna di 27 nuovi treni, rinnovando l'intera flotta calabrese. 

L'operazione Nuove Leve porta alla luce un'associazione criminale finalizzata alla produzione e al traffico di droga tra Reggio Calabria e Latina, che vede coinvolti giovani tra i 19 e 30 anni, autori di reati di danneggiamento aggravato, detenzione abusiva di armi, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. 

'Ndrangheta stragista, la corte d'appello conferma le condanne di primo grado agli imputati per il sanguinoso periodo delle stragi. Ergastolo per il boss Giuseppe Graviano e per Rocco Santo Filippone, della cosca Piromalli di Gioia Tauro, colpevoli di essere i mandanti dell'agguato mortale ai carabinieri Antonino Fava e  Vincenzo Garofolo, uccisi materialmente da Giuseppe Calabrò e Consolato Villani, il 18 gennaio 1994  sull'autostrada A2 dello svincolo di Scilla.

Aprile. Il Comune di Reggio è fuori dal piano di riequilibrio. La Corte dei Conti sezione regionale di controllo per la Calabria ha accertato ufficialmente l'avvenuto ripiano del disavanzo applicato al piano di riequilibrio finanziario pluriennale originario dell'ente, che era stato adottato con deliberazione nel 2013. Il dispositivo dell'organismo contabile sancisce in maniera definitiva l'uscita del Comune dal piano, un traguardo storico per l'ente.

Svolta nell'omicidio del cittadino polacco Przemyslaw Krzysztof Grudniewski, gestore di un autolavaggio nel quartiere reggino di Santa Caterina, dove abitava ed è stato ucciso. Due persone di origine pakistana – uno dei quali minorenne - sono tratte in arresto perché gravemente indiziate per il delitto.

Inizia l'allestimento di uno dei cantieri più importanti e attesi per la città. In piazza Garibaldi, rimossa l'edicola che rappresentava un ostacolo ai lavori ed è stata spostata in area non interessata, prendono forma gli scavi archeologici che riporteranno alla luce il podium romano affiorato nel 2016 dal cantiere per la realizzazione del parcheggio. Il progetto della soprintendenza prevede che la zona resti aperta all'osservazione dei cittadini tramite alcune finestre lungo la recinzione protettiva, e dopo i primi ritrovamenti si decide di organizzare visite strutturate durante lo svolgimento degli scavi.

Gli scavi di piazza Garibaldi ad oggi

In occasione della festa patronale di San Giorgio, il santo esordisce in processione per le vie di Reggio, grazie all'iniziativa di don Nuccio Cannizzaro, parroco della chiesa di San Giorgio al Corso. La statua del patrono, restaurata, è stata portata per la prima volta in mezzo alla gente su una nuova vara, nella data del 23 aprile, che celebra il santo.

Arriva nel porto di Reggio la magnifica Silver Dawn, prima nave da crociera in un programma che avrebbe dovuto incentivare in città, con diversi approdi, l'importante segmento turistico. Ma dopo l'evento iniziale, organizzato coinvolgendo gli operatori commerciali con stand di accoglienza, il progetto si è smorzato facendo registrare la defezione di alcune delle altre navi in calendario, che hanno dirottato la tappa reggina verso altri porti.

Reggio piange la scomparsa di Antonio Macheda, cavaliere della ristorazione. L'imprenditore è stato pioniere del mondo dei bar con lo storico Cordon Bleu

Dopo undici anni torna il Giro ciclistico della città metropolitana di Reggio Calabria. La 66esima edizione della storica corsa reggina, partita da Riace, sancisce il trionfo del corridore colombiano Jhonatan Restrepo Valencia, che taglia il traguardo nella città dello Stretto, sul lungomare Falcomatà.

La volata di Restrepo Valencia sul lungomare

E' stata denominata operazione Cagnolino e ha portato all'arresto di tre reggini di Platì, Bovalino e Casignana, legata da vincoli di parentela con esponenti di spicco della ‘ndrina di San Luca, che trasportavano cocaina verso la Sicilia. La droga era nascosta dentro le cassette dei mandarini o dentro doppifondi meccanici realizzati nel cofano di eleganti autovetture.

Maggio. Finisce la vicenda processuale per il tentato omicidio di Maria Antonietta Rositani, a cui l'ex marito Ciro Russo diede fuoco per ucciderla. La Cassazione ha confermato le accuse e la condanna di Russo, riducendola però da 18 anni a a 17 anni e 8 mesi e annullando il reato di maltrattamenti, assorbito da quello principale. 

Una morte assurda e ingiusta sconvolge Reggio. In una giornata di forte vento che causa danni in tutta la città, la caduta di un albero nella periferia sud uccide l'avvocato Giovanni Pellicanò, 56 anni, che stava passeggiando con i suoi cani. L'episodio accende il dibattito sulla manutenzione del verde pubblico e i rischi alla sicurezza dei residenti in molti quartieri. 

L'albero crollato in via San Giuseppe

Maxiblitz dei dei carabinieri del Ros e del Comando provinciale contro le cosche della 'ndrangheta. L'operazione Eureka mette in atto 108 arresti e milioni di euro di beni sequestrati in mezza Europa, dove la Dda di Reggio Calabria è riuscita a ricostruire il percorso di tonnellate di cocaina arrivata dal Sud America e diretta al cuore dell’Aspromonte. I clan avevano rapporti con i narcos colombiani e la criminalità cinese per riciclare i profitti del traffico di droga.

Omicidio a Reggio nel quartiere Marconi in pieno giorno. Antonio Morelli, 29 anni, assassinato con un colpo di pistola al torace, è morto nel grande ospedale metropolitano. Per il delitto è arrestato il cognato della vittima, il movente sarebbe legato a una lite familiare. 

Terremoto nella sanità, per presunti casi di corruzione nell'ospedale di Locri. Arrestati primario e dirigente medico, 90 gli indagati. Secondo l'operazione Sua Sanità, a Locri e in altri comuni della provincia di Reggio Calabria, nel periodo compreso tra il 2021 ed il 2022 alcuni indagati avrebbero rilasciato certificazioni sanitarie attestanti diagnosi non corrispondenti alla realtà, dietro la pattuizione di denaro o altre utilità.

Non è l'anticipazione di una vera e propria candidatura, o almeno così afferma Eduardo Lamberti Castronuovo, che a pochi passi dal suo istituto clinico De Blasi apre una segreteria politica. L'idea è di lanciare un progetto bipartisan aperto a tutte le coalizioni che vogliono contribuire a un cambiamento nell'amministrazione della città. Sarebbero pronte già sei liste per sostenere una eventuale candidatura a sindaco dell'imprenditore. 

Nella lotta all'abusivismo delle attività produttive, il Comune di Reggio Calabria esegue un provvedimento clamoroso. Nella Torre Nervi del lido è sgomberato il ristorante Luna ribelle apponendo i sigilli all'area. I gestori del locale avrebbero dovuto già eseguire l'ordinanza non avendo titolo ad occupare lo spazio, ma avevano impugnato il provvedimento. Si attende ancora un regolare bando di gara per assegnare i locali, ad oggi in stato di abbandono e non del tutto liberi dalle attrezzature del ristorante.

La demolizione delle cabine fatiscenti fa azionare le ruspe nel lido comunale. E' il primo passo verso la sospirata ristrutturazione dell'area, progetto che coinvolge Comune e Soprintendenza riguardando anche aree sottoposte a vincolo, e che punta a restituire il lido allo splendore degli anni Sessanta, quando fu fiore all'occhiello del turismo e la cultura.

Galleria della Limina

Apprensione e generale rivolta dei territori interessati per la decisione assunta dall’Anas di procedere ad una lunga chiusura della galleria della Limina sulla strada statale Jonio-Tirreno che isolerà a lungo il territorio della Locride. La prospettiva, penalizzante per l'economia e il turismo locale e foriera di disagi per le migliaia di pendolari costretti a un percorso alternativo scomodo, è portata all'attenzione del Parlamento dal senatore del Pd Nicola Irto. Scongiurata la chiusura nel sensibile periodo estivo, resta il problema della sicurezza della galleria, che dovrà essere oggetto di interventi di manutenzione.

Giugno. Un dolore immenso unisce due comunità per la tragica morte di Denise Galatà. La diciottenne di Rizziconi annega facendo rafting nel fiume Lao, durante il viaggio d'istruzione organizzato dalla sua scuola, il liceo Rechichi di Polistena. Caduta in acqua nel corso dell'attività, è stata ritrovata senza vita dopo un giorno di ricerche, e per accertare eventuali responsabilità è stata aperta un'inchiesta con 9 indagati.

Le ricerche di Denise nel fiume Lao

Grandi cambiamenti al MArRC. Dopo otto anni e due mandati, il direttore Carmelo Malacrino deve per legge lasciare la guida del museo archeologico reggino cedendo il posto a un successore che sarà nominato dal ministero tra i partecipanti a un bando. Dopo un periodo di gestione in proroga di Malacrino, la reggenza del MArRc viene affidata a Filippo Demma, dirigente della direzione regionale musei oltre che direttore del parco archeologico di Sibari. 

Si accende lo scontro politico attorno all'aeroporto Tito Minniti. Dopo il fallimento dei bandi per le nuove rotte e l'assenza di nuove iniziative, Comune e città metropolitana puntano l'indice contro la gestione Sacal e la centralità dello scalo di Lamezia, nonostante le risorse dell'emendamento Cannizzaro per Reggio. Il rilancio dell'aeroporto arriva all'attenzione della commissione Ue e si chiede l'autonomia gestionale da Sacal, anche con la crociata del consigliere comunale Massimo Ripepi, che anima una protesta pubblica. Da Salvini arriva l'impegno per eliminare le restrizioni all'operatività delle piste, poi smentito da Enac; dal governatore calabrese Occhiuto l'annuncio dell'arrivo della compagnia Ryanair nella primavera del 2024, ancora non formalizzato da bandi. 

L'aeroporto dello Stretto

Ancora morte sulle strade della provincia reggina. In un incidente lungo il tratto che da Bovalino conduce a Natile di Careri, viene sterminata una famiglia. Precipitando in una scarpata nell'alveo di una piccola fiumara sono morti una giovane donna, Caterina Pipicelli, 39 anni, e i suoi due figli di 11 anni e 13 anni. 

Cordoglio in città per la scomparsa dell'editore Leo Iiriti, morto improvvisamente all'età di 41 anni. Era titolare insieme al padre Bruno della storica casa editrice reggina.

Luglio. Con il grande caldo e l'azione illecita dei piromani, si riapre la piaga degli incendi. Reggio è colpita con il vasto rogo di Mosorrofa, sviluppatosi dentro una falegnameria dismessa distruggendo numerosi appartamenti e qualche locale commerciale. A Cardeto il fuoco uccide Diego Aquilino, 96 anni, zampognaro detto Zi' Decu, avvolto dalle fiamme che hanno raggiunto l'abitazione in campagna in cui viveva. Altri gravi incendi nel territorio collinare cittadino spingono la giunta comunale a deliberare la richiesta al Governo dello stato di calamità naturale per i danni ingentissimi subiti. A Mosorrofa il comitato di quartiere segnala il rischio tossico, inducendo la garante regionale della salute Stanganelli a promuovere uno studio epidemiologico per verificare la correlazione tra la tossicità della zona e l'insorgenza di malattie. 

Il palazzo in fiamme a Mosorrofa

Emergenza migranti anche nella provincia di Reggio. Nel giorno in cui giungono nel porto cittadino 500 persone provenienti dall'hotspot di Lampedusa al collasso, inizia un mese di continui sbarchi e soccorsi, che confermano la gravità della situazione e le esigenze di organizzazione dell'accoglienza.

Violento omicidio a Pellaro. Finisce in tragedia la lite tra un giovane di origini marocchine legalmente residente in Italia, investito con l'automobile e ucciso da un reggino, nel piazzale di un distributore di carburanti. In apparenza sembrava un incidente, ma Francesco Sapone, 42 anni, è stato individuato e arrestato per omicidio volontario. 

Torna ad attraversare la città l'onda arcobaleno del Reggio Calabria Pride 2023. La comunità Lgbtqia+ reggina ha celebrato il suo evento, promosso dall'Arcigay I Due Mari registrando la partecipazione di 1500 persone. Madrina la drag queen Doretta, protagonista di un docufilm autobiografico di cui alcune scene sono state girate proprio durante il Pride.

Si nascondeva in Francia ed è stato fermato e arrestato dalla polizia transalpina nella stazione di Lione, il latitante rosarnese Michele Bellocco, 27enne, sfuggito ai domiciliari. I carabinieri di Gioia Tauro erano sulle sue tracce dal 2021.

Calabria in lutto per Otello Profazio, il principe dei cantastorie. Il cantautore reggino, malato da tempo, muore a 88 anni nel Grande ospedale metropolitano, dove era ricoverato in gravi condizioni. Apprezzato anche all'estero, ottenne il disco d’oro per aver venduto oltre un milione di copie dell’album “Qua si campa d’aria”, unico cantante folk italiano ad aver raggiunto questo traguardo.

Otello Profazio (foto Facebook)

Addio anche a Tony Bennett, ultimo crooner d'America. Il celebre cantante, morto all'età di 96 anni, aveva origini reggine: il padre John Benedetto era emigrato negli Stati Uniti da Podargoni.

Agosto. La Reggina è definitivamente fuori dalla serie B. Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso contro l'esclusione dal campionato cadetto a causa degli inadempimenti finanziari della precedente gestione societaria. La ripartenza è nel torneo dilettantistico di serie D con la Fenice Amaranto, società scelta tra i partecipanti a un bando comunale che finisce nell'occhio del ciclone. Il sindaco facente funzioni Brunetti è attaccato per la sua decisione, e nel caso entra anche la crisi dell'università per stranieri, con il sospetto di interessi incrociati.

Caso Reggina: lo striscione dei Diffidati liberi

Spettacolo nel cielo di Reggio sopra lo stretto con lo show della pattuglia acrobatica nazionale delle Frecce Tricolori. I mitici Aermacchi MB-339 sono stati protagonisti di uno spettacolo sempre emozionante. Tra il lungomare e il porto, tantissimi reggini hanno assistito al volo, dal pubblico a piedi e a quello sui balconi, fino agli automobilisti che hanno spento i motori per godere delle evoluzioni aree dei piloti.

La Varia di Palmi

Torna la processione della Varia di Palmi, tradizione inserita nel patrimonio immateriale dell'umanità Unesco. Riconosciuto dalla Regione e sostenuto dalla città metropolitana con un contributo extra di 1000.000 euro, l'evento si trasforma in una lunga festa con artisti e iniziative collaterali e la "scasata" attira, secondo la Fondazione Varia, 250.000 persone e milioni di spettatori collegati da tutta Italia attraverso social o televisioni. Oltre un milione sono stati invece i visitatori nella cittadina animata dal programma dei festeggiamenti nel solo mese di agosto.

Settembre. La Madonna della Consolazione torna a visitare il popolo reggino e quest'anno la Vara pronta a dirigersi verso il Duomo può percorrere una scalinata dell'Eremo finalmente rimessa a nuovo. Nel programma civile della festa, bagno di folla per i The Kolors e il tormentone Italodisco.

La processione della Madonna della Consolazione

Si fa luce sulla scomparsa di Maria Chindamo, l’imprenditrice 42enne di Laureana di Borrello, di cui nel 2016 si persero le tracce davanti al cancello della sua azienda a Limbadi. Dall'inchiesta Maestrale-Carthago emerge una terribile verità: la donna è stata uccisa e il suo corpo è stato dato in pasto ai maiali. Secondo le rivelazioni di alcuni collaboratori di giustizia, a ucciderla sarebbe stato Salvatore Ascone, 57 anni, arrestato nel blitz per l'indagine della Dda di Catanzaro che ha portato all’arresto di 81 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso. Chindamo sarebbe stata "punita" per aver instaurato una relazione sentimentale con un uomo dopo un anno dal suicidio del marito, Vincenzo Puntoriero.

Alla Mostra del Cinema di Venezia applausi per la storia dei cinquant'anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace con il docufilm Semidei, scritto e diretto dal reggino Fabio Mollo. L'opera commissionata dalla Regione Calabria, prodotta da Palomar e con il contributo di Calabria Film Commission, rappresenta il progetto di punta nella chiusura dell'anno celebrativo dei Guerrieri. 

Immagine dal docufilm (foto Calabria Film Commission)

Si apre in Cattedrale con l'inchiesta sulla vita e le opere il processo per dichiarare beato don Italo Calabrò, indimenticato sacerdote della diocesi di Reggio-Bova. Il vescovo Fortunato Morrone, il postulatore Paolo Vilotta e tutti i membri del tribunale hanno prestato il giuramento come previsto dalle norme canoniche relative alle cause di beatificazione e canonizzazione. 

Malaffare al cimitero di Cittanova. L'operazione Aeternum rivela un sistema illecito: gli indagati, tra cui cinque medici legali, tre agenti della polizia locale e un sacerdote, avrebbero proceduto per anni a estumulazioni non autorizzate. Oltre 460 le salme distrutte o soppresse.

Ottobre. Si conclude con il ritorno a palazzo San Giorgio del sindaco Giuseppe Falcomatà il processo Miramare. La sentenza della corte di Cassazione, dopo due anni di udienze, decide l'assoluzione per il reato di abuso di ufficio per Falcomatà e gli assessori imputati insieme a lui (Saverio Anghelone, Armando Neri, Rosanna Maria Nardi, Giuseppe Marino, Giovanni Muraca, Agata Quattrone e Antonino Zimbalatti). Sospeso durante il processo per effetto della legge Severino, Falcomatà può indossare nuovamente la doppia fascia comunale e metropolitana ponendo fine all'incarico dei facenti funzioni Brunetti e Versace. 

Giuseppe Falcomatà

Scatta la maxioperazione Atto Quarto. La polizia, con il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia reggina, esegue diverse misure cautelari e sequestri di beni a carico di soggetti indagati per associazione mafiosa ed altri reati, ritenuti affiliati alle cosche di 'ndrangheta Libri e Tegano-De Stefano. Al centro dei loro interessi anche il cantiere per la realizzazione del parcheggio del nuovo palazzo di giustizia

Processo Xenia, sollievo e gioia per Mimmo Lucano. L'ex sindaco di Riace era stato condannato in primo grado a tredici anni e due mesi per reati che delineavano la strumentalizzazione del sistema dell’accoglienza a Riace a beneficio della sua immagine politica. I giudici della Corte d'Appello hanno ribaltato quella sentenza riducendo la pena a un anno e sei mesi e assolvendo tutti gli altri 17 imputati. 

Mimmo Lucano

La Città Metropolitana delibera il piano territoriale di dimensionamento scolastico che sarà poi inviato alla Regione per approvare i tagli delle autonomie previste dalla legge statale di bilancio. Sono 17 le scuole accorpate in città e provincia, e il tema diventa un caso sia per le tante proteste pubbliche di allievi e docenti che per il disaccordo tra Comune e Metrocity. L'ente metropolitano ha infatti deciso diversamente rispetto alle indicazioni di accorpamenti del Comune, non recependo il criterio salvascuole legato all'area di minoranza linguistica e parlando di delibera ritardaria e dunque irricevibile. Tanti i disagi che dal prossimo anno scolastico saranno vissuti a causa delle autonomie soppresse, con la creazioni di maxiplessi poco gestibili e di vastissima estensione geografica.

La scuola Galilei Pascoli in protesta

Piazza Duomo gremita e tanto affetto attorno a Giuseppe Scopelliti per la prima presentazione reggina del suo libro "Io sono libero", nel quale ripercorre la vicenda giudiziaria e la condanna in carcere. L'ovazione dei sostenitori e il malcontento verso l'attuale amministrazione spinge tanti a immaginare un ritorno in politica dell'ex sindaco, ma Scopelliti nega questa intenzione. 

Reggio Calabria come la terra dei fuochi. I cittadini di Arghillà, Mosorrofa, rione Marconi, Sala di Mosorrofa e Mortara di San Gregorio scendono in piazza per chiedere la bonifica delle aree interessate da discariche a cielo aperto e cumuli di rifiuti anche tossici. I rappresentanti dei quartieri denunciano un concreto rischio per la salute dei residenti, lamentando l'abbandono delle periferie in stato di degrado.

Il territorio si oppone all’invasione delle pale eoliche nella Locride. Il coordinamento contrario alla torre in costruzione nella frazione Tre Aie di Antonimina organizza un corteo per dire no a un'iniziativa che distruggerà la bellezza del paesaggio. Poco più di un mese dopo la struttura alta 120 metri sarà ultimata ed è pronta ad entrare in funzione; c’è in programma di installarne altre cinque ad Agnana.

Manifestazione contro l'eolico ad Antonimina

Rinvio a giudizio per consigliere comunale reggino Antonino Castorina per i presunti brogli elettorali alle elezioni amministrative del 2020. E' quanto ha deciso il gup al termine delle udienze preliminari del processo nato da un'inchiesta condotta della Digos da cui è emerso che, alle comunali di Reggio, sarebbero stati conteggiati voti di un centinaio di anziani che non si erano mai recati al seggio e in alcuni casi di persone decedute. I presunti brogli "sarebbero stati messi in atto grazie ai duplicati delle tessere elettorali ritirati negli uffici comunali da Castorina e dal suo entourage". Prosciolto l'assessore comunale Demetrio Delfino. 

Novembre. Uccisa a colpi d'arma da fuoco mentre rientrava dal suo turno di lavoro. Questa è stata la tragica fine di Francesca Romeo, 67 anni, originaria di Seminara, dottoressa in servizio presso la guardia medica di Santa Cristina d’Aspromonte. La professionista aveva appena concluso il turno di notte presso la struttura sanitaria del piccolo centro aspromontano quando i killer si sono materializzati dalla vegetazione davanti all'auto della dottoressa e l’hanno investita con i colpi mortali. La donna si trovava a bordo con il marito Antonio Napoli, anche lui medico, ferito lievemente a un braccio. Avvolto nel mistero il movente del delitto: le indagini sono orientate a situazioni legate al contesto lavorativo di Romeo e Napoli, ma non risultano screzi con i pazienti dei due medici.

Il luogo dell'omicidio di Francesca Romeo (frame Tg1)

Nel giorno per l'eliminazione della violenza di genere, gli agenti della questura di Reggio hanno eseguito due arresti di uomini maltrattanti. In uno dei casi, è stato arrestato in flagranza di reato un quarantasettenne responsabile di aver aggredito la moglie. Il personale delle volanti, dopo aver ricevuto una richiesta d’aiuto, ha raggiunto l’abitazione della vittima grazie a una segnalazione soprendente. Sul balcone dell’appartamento tre bambine chiamavano gli agenti ed una di loro mostrava un foglio bianco con la scritta in arancione “Help”. Era stata proprio la figlia minore, 8 anni, a comporre il 113 e poi porgere il telefono alla madre per contattare la polizia. 

Dopo anni di stop e di ritardi, una promettente pagina si scrive per il nuovo Palazzo di Giustizia. A Reggio, con la presenza del viceministro Francesco Paolo Sisto e dei dirigenti dell'Unità Tecnica Amministrativa della presidenza del Consiglio dei ministri, è stato stipulato il rogito notarile per la cessione del diritto di superficie e la presentazione del progetto di completamento curato dell'opera. I lavori ripartiranno nel 2024 e il palazzo sarà ultimato entro due anni e mezzo.

La firma per il nuovo Palazzo di Giustizia

Reggio si stringe al dolore della famiglia per la perdita di Giovanna Brancati, ventunenne di Ravagnese morta in un incidente lungo l'autostrada A1 all'altezza di Frosinone. La giovane era in auto con il padre, che guidava il veicolo ed è rimasto ferito. Insieme rientravano da Roma, dove Giovanna aveva svolto una prova del concorso per l'entrata nell'Arma dei carabinieri, il suo sogno professionale. 

L'operazione Garden disarticola la cosca Borghetto-Latella, operante nei quartieri di Modena e Ciccarello, nella zona sud della città, con 25 arresti. Rinvenuto un arsenale di armi, anche da guerra, ed esplosivo. Sequestrati cocaina, immobili, autovetture, imbarcazioni, società e denaro contante.

Nel Palazzo del governo arriva Clara Vaccaro, prima prefetta di Reggio Calabria, che prende il posto di Massimo Mariani. Per lei, siciliana, anche l'incarico di commissario straordinario del governo per l'area del Comune di San Ferdinando.

Un amore tradito e un branco che si muoveva dentro una comunità ristretta, all’ombra della ‘ndrangheta, per compiere violenza sessuale ai danni di due minorenni della piana di Gioia Tauro. Sono questi i contorni dell’operazione Masnada che ha portato alla notifica di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di quattro giovani emessa dal gip di Palmi su richiesta dalla procura della Repubblica. In manette anche l’ex fidanzato di una delle ragazze stuprate, che per gli investigatori faceva parte del branco. Finiranno poi agli arresti domiciliari anche parenti di una delle vittime, che avevano tentato di farle ritirare la denuncia. 

Indagine choc al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, dopo che i carabinieri del Nas hanno notificato un’ordinanza di sospensione dalla professione, per dodici mesi, a Pierpaolo Correale, ex primario dell’unità operativa complessa di oncologia. Secondo la tesi accusatoria, il medico portava avanti una “sperimentazione fraudolenta" sui pazienti. In dispregio delle normative e delle linee guida terapeutiche, l'obiettivo era favorire l’applicazione di protocolli terapeutici di elaborazione di Correale e del collega Giannicola, anche lui sospeso, per accrescere la loro fama nell'ambiente scientifico.

L'imperatore dei sogni, docufilm di Mimmo Calopresti dedicato a Gianni Versace e girato a Reggio Calabria, è presentato in anteprima al Torino Film Festival. L'opera è al centro di un contrasto tra il regista di Polistena e Santo Versace, coinvolto nel progetto come coproduttore oltre che protagonista nelle vicende familiari narrate. Dopo aver bloccato la presentazione del film alla Festa di Roma per motivi mai del tutto chiariti, l'imprenditore deve ora sciogliere la riserva per la distribuzione.

Un frame del film di Versace

Dicembre. L'archeologo Fabrizio Sudano, soprintendente Abap Reggio Calabria-Vibo, è il nuovo direttore del museo archeologico reggino. Scelto tra i candidati selezionati dalla commissione ministeriale, è stato nominato dal direttore generale dei musei Osanna, e prenderà servizio a palazzo Piacentini entro gennaio 2024.

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

Marchio Igp per il Bergamotto di Reggio Calabria. ll ministero dell’agricoltura e della sovranità alimentare e delle foreste ha approvato l’indicazione geografica protetta per il frutto reggino e il relativo disciplinare di produzione proposto dal comitato promotore. Al più presto la fase l'audizione di pubblico accertamento per condividere il percorso di riconoscimento dell’Igp, poi la pubblicazione in gazzetta ufficiale e l'ufficialità della certificazione.

In Comune è crisi nella maggioranza di Falcomatà, che perde pezzi e si indebolisce rispetto all'opposizione. La lunga trattativa per la nuova giunta e le difficoltà nel dialogo con il Pd e gli altri partiti che sostengono il sindaco creano malumori e favoriscono gli attacchi. A due mesi dal rientro di Falcomatà a palazzo San Giorgio, la città resta in stand by senza un chiaro indirizzo politico e amministrativo. 

L'intervento del sindaco Falcomatà

Reggio avrà la scuola nazionale dell'amministrazione. Il ministro per la pubblica amministrazione Paolo Zangrillo ha firmato in città il protocollo d'intesa per la convenzione con la Regione Calabria, e l'Università di Reggio Calabria che consentirà l'utilizzo dei locali di palazzo Zani come sede della scuola di alta formazione di dipendenti pubblici. Il polo formativo sarà avviato a gennaio 2024.

villa genoese zerbi inaugurazione enzo pennestrì

Riapre al pubblico Villa Genoese Zerbi. L'iniziativa è dell'imprenditore Enzo Pennestrì, titolare della gelateria Sottozero, che ha investito nella storica dimora nobiliare reggina per avviare un'attività di alta pasticceria ed eventi. Previsti altri progetti per la valorizzazione di molti locali della villa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2023 di Reggio Calabria: un diario tra luci, ombre e colpi di scena

ReggioToday è in caricamento